FORATTINI CORAGGIO LIBERTA’ SBERLEFFO - Milano, Palazzo Reale

FORATTINI CORAGGIO LIBERTA’ SBERLEFFO - Milano, Palazzo Reale /

LUOGO /
Milano, Palazzo Reale
DATA INIZIO /
venerdì 3 luglio 2009
DATA FINE /
domenica 27 settembre 2009
CURATORE /
Gherardo Frassa
CATALOGO /
978883707023

Forattini
Coraggio libertà sberleffo
dal 3 luglio al 27 settembre 2009
Milano, Palazzo Reale

GUARDA LA GALLERY

Una mostra spettacolare, allegra e visionaria, ma soprattutto popolare

Palazzo Reale di Milano ospita dal 3 luglio al 27 settembre 2009 un’esposizione antologica di Giorgio Forattini: un viaggio nella satira, un sussidiario di immagini per far conoscere i fatti e i misfatti della politica italiana e internazionale dai primi anni ‘70 a oggi, illustrati da Forattini. Promossa dal Comune di Milano-Cultura e prodotta da Palazzo Reale e CSC Media, la mostra è a cura di Gherardo Frassa.

Il percorso della mostra introduce il visitatore in un labirinto di stanze e corridoi in cui i disegni satirici sono presentati attraverso stampe digitali, gigantografie, sagome ritagliate, sculture, video, dipinti e installazioni in legno, forex, metallo, carta, cartoncino, stoffa, plastica, tela, vetro, ceramica, resina, gesso. Uno scenografico allestimento ricco di sorprese trasforma i fatti e i misfatti della politica disegnati da Giorgio Forattini in manufatti artistici straordinari.
La mostra è multimediale e interattiva: il visitatore è coinvolto attraverso proiezioni e installazioni sonore (può farsi fotografare, ad esempio, all’interno di ironiche scenografie); sono inoltre esposte molte opere originali.

In apertura l’emblema della libertà di satira è presentato dal disegno autosatirico in cui l’autore vede se stesso come Napoleone riflesso in uno specchio e un video racconta la carriera del maestro, attraverso un’intervista e le sue apparizioni televisive dagli anni ’70.
Tutti i grandi personaggi politici dal 1973 ai nostri giorni sono raccontati in una serie di edicole classiche di diverse tipologie e dimensioni posizionate lungo tutto il percorso della mostra, in una sorta di reliquiarium.. Ogni politico, alla maniera degli altarini dei santi e degli eroi, è celebrato come icona storica al centro, tutto attorno, come degli ex-voto, i disegni satirici illustrano le tappe fondamentali della sua carriera e una serie di reliquie tridimensionali li simboleggia.
Tra i personaggi presenti: il Presidente Cossiga (un piccone a grandezza naturale tricolore), il Presidente Napolitano (gioco interattivo con poltrona e tappeto rosso, ecc.), Prodi (cappello da prete di campagna con falce e croce. Grande collana con falce e croce. Dal soffitto pende una mortadella con la faccia di Prodi che osserva lo spettatore), Bertinotti (cravatte con falce e martello. Sigari con etichetta con falce e martello), Di Pietro (vocabolario della lingua italiana aperto sulla voce “azzeccare”).
Ai tre politici più bersagliati dalla satira di Giorgio Forattini -Andreotti, Craxi, Berlusconi- sono dedicati dei reliquiari di grandi dimensioni con i più stravaganti travestimenti con cui l’autore li ha ritratti.

Altri argomenti che la mostra affronta sono: i cortei politici di protesta presentati su grandi cartelli e striscioni, videoproiezioni di vignette in grandi dimensioni con sonoro dei cori di protesta; i presidenti italiani degli ultimi quarant’anni; i divertenti giochi illustrati dall’artista, tutti interattivi, puntano al coinvolgimento ludico del pubblico: il gioco dell’Oca ha per pedine i politici come lui li ha disegnati e ogni casella illustra un momento chiave della seconda repubblica (ad es. chi finisce nella casella Tangentopoli deve andare in prigione!), il Subbuteo con i suoi personaggi tridimensionali al posto dei giocatori, gli Scacchi con pedine di grandi dimensioni…

Tra le installazioni più spettacolari: tutti appesi, tutti i più famosi personaggi che Forattini ha disegnato appesi a testa in giù; la pietas di Forattini, le immagini più poetiche sparse per tutto il percorso a memoria dei personaggi da lui trattati già scomparsi, un esempio: la bellissima immagine di Berlinguer di spalle, con il volto rivolto verso il mare, i lunghi capelli mossi dal vento a mo’ di bandiera con falce e martello e la stella in volo verso il cielo.
L’ultima sezione è costituita da un work in progress che sarà di volta in volta aggiornato e arricchito dai suoi disegni e creazioni, legate ai temi di attualità.
La mostra è itinerante e prevede altre tappe italiane è anche uno strumento didattico rivolto ai giovani che ripercorre cronologicamente la storia italiana e internazionale degli ultimi 36 anni, riletta attraverso la vis satirica dell’autore. Con lo stesso intento, il volume, edito da Electa, che accompagna l’esposizione racconta in 320 pagine, attraverso i disegni di Giorgio Forattini, la successione di 11 legislature, 33 governi e centinaia di fatti in 36 anni di politica italiana e internazionale.

Titolo

Forattini
Coraggio Libertà Sberleffo

Curatore Gherardo Frassa

Promossa da Comune di Milano-Cultura
Assessorati: Cultura – Sport e Tempo Libero - Attività produttive, Moda, Politiche del Lavoro ed Eventi Comune di Milano

Progetto e realizzazione Frassa Associati

Prodotta da Palazzo Reale, CSC MEDIA

Sede Milano, Palazzo Reale – Piazza Duomo 12

Periodo 3 luglio – 27 settembre 2009

Orari: lunedì 14.30-19.30
giovedì 9.30 - 22.30
da martedì a domenica 9.30 - 19.00
la biglietteria chiude un’ora prima

Ingresso gratuito

Editoria e comunicazione Electa

Ufficio Stampa Electa - Enrica Steffenini
tel. +39 02 21563433 - elestamp@mondadori.it

Ufficio Stampa Comune di Milano - Martina Liut
tel. +39 02 88450150/56796 - martina.liut@comune.milano.it

Informazioni, prenotazioni
gruppi e visite guidate …

Si ringrazia Lavazza - A modo mio
Uliveto e Rocchetta. Acque della Salute
Aldo Brachetti Peretti, Presidente a p i holding

Media sponsor Publitalia

Sponsor tecnici Arteria
Guicar srl Produzione – Postproduzione – Service video

COME ARRIVARE

Mezzi Pubblici
Fermata Duomo, Metropolitana MM1 (linea rossa) e MM3 (linea gialla).
Tram n. 24, 12, 20, 14, 2, 3, 27, 19, 15.
Autobus n. 65 e n. 54.

In Treno
Dalla Stazione FS Centrale: Metropolitana MM2 o MM3 fino alla fermata “Duomo”.
Tram 2, 5, 9, 20 e 33; bus 42, 53, 60, 82, 83, 92; filovia 90 e 91.
Dalla Stazione Ferroviaria Cadorna: MM linea 1, linea 2; tram 1 e 27; bus 50, 58 e 94.
Dalla Stazione Ferroviaria Garibaldi (treni regionali): MM linea 2; passante ferroviario (Stazione Milano Nord Bovisa - Porta Venezia); tram 11, 33, 29 e 30.

In Auto
Autostrada A1, Autostrada Del Sole, imboccare la rampa al segnale “San Donato Milanese/Via Emilia”, proseguire per il Raccordo Autostrada Del Sole al segnale “Milano”, voltare a sinistra in Via Gian Battista Cassinis, poi in Via Carlo Marochetti, a destra in Piazzale Luigi Emanuele Corvetto, tenere la destra per Corso Lodi, per Piazza Bruno Buozzi, per Piazza Medaglie D’oro, voltare a sinistra in Viale Angelo Filippetti, a destra in Corso di Porta Romana, fino a raggiungere Piazza Missori. Da qui imboccare Via Albricci, Via Larga. In Via Larga svoltare a sinistra in Via Baracchini, fino a raggiungere Piazza Diaz, dove c’è l’Autosilos.

Dall’Aeroporto
Da Malpensa collegamento ferroviario Malpensa Express (frequenza ogni 20 minuti), capolinea Stazione di Cadorna Ferrovie Nord; MM1 fermata Duomo, tram linea 1 e 27; bus n. 50, n. 58 e n. 94.
Autobus Navetta (Malpensa Shuttle) ogni mezz’ora, capolinea Stazione FS Centrale, MM2 e MM3, tram linea 2, 5, 9, 20 e 33; bus n. 42, n. 53, n. 60, n. 82, n. 83 e n. 92; filovia 90 e 91.
Da Linate Autobus linea 73 (frequenza ogni 10 minuti), capolinea in Corso Europa, vicino a Piazza San Babila, MM1, bus n. 54, n. 61,n. 65 e n. 73.

Taxi
Radio Taxi tel. 02/8585, 02/4040, 02/8383, 02/5353.

Parcheggio a pagamento
Accesso per disabili

I TEMI DELLA MOSTRA
Le opere sono state selezionate da oltre 2.000 disegni di Giorgio Forattini e dai 45 volumi pubblicati dal 1973 al 2008.

Le Repubbliche di Forattini
I Presidenti.
Leone. Pertini. Cossiga. Scalfaro. Ciampi. Napolitano.
I Leader dalla Prima Repubblica ad oggi.
Andreotti. Almirante. De Mita. Fanfani. Pannella. Berlinguer. Spadolini. Craxi.
Occhetto.Veltroni. Di Pietro. Berlusconi. Fini. Bossi. Prodi. D’Alema. Mastella.
Bertinotti. La Malfa. Casini. Dini. Etcetera

I teatrini della politica
I Ribaltoni.
I balletti.
I letti.
Gli uffici.

Animalia
I politici rappresentati come animali (Dini/Rospo. Veltroni/Bruco. Ciampi/Ciappi. Occhetto/
oca. Buttiglione/gorilla. Bossi/cane. Amato/topo)

I travestimenti
Andreotti/Dracula. Craxi/Mussolini. Napolitano/Umberto II. Prodi/monsignore.
D’Alema/Ufficiale S.S.

Dura lex
Magistratura. Magistrati. Tribunali. Sentenze. Carceri. Detenuti.

Il lavoro
I Sindacati. I Sindacalisti. Gli Scioperi.

I trasporti
Alitalia.

Le manifestazioni
Pacifiste, politiche, studentesche

I tormentoni di Forattini
Gli appesi a testa in giù.
Gli impiccati.
La ghigliottina.
Il bianchetto.
Il balcone.
Funerali/Bare.
Il WC.
La morte con la grande falce
I Capodanni
Le Crocifissioni.

Le elezioni. I referendum. Le votazioni. I brogli. Le leggi. L’industria
Gianni Agnelli.
La Fiat.

Il denaro e l’economia
La borsa.

Il petrolio e la benzina. La criminalità organizzata
Mafia, ‘ndragheta, camorra.

Le forze dell’ordine
Carabinieri.
Polizia.

La sanità
Veronesi. Le droghe. Il fumo.

La religione
I Papi (Paolo VI. Giovanni Paolo II. Benedetto XVI.) e il Vaticano.
L’Islam. La religione ebraica.

La politica internazionale
I Presidenti del mondo (Putin, Castro, Mitterand, Sarkozy)
Gli U.S.A. (Nixon, Carter, Reagan, Bush, Clinton, Obama)
Dall’ U.R.S.S. alla Russia.
La Cina.
L’Europa.
La Jugoslavia e La ex Jugoslavia.

Guerra e Pace e terrorismo
Le Foibe.
Israele/Palestina.
La Jugoslavia.
Iraq.
Afghanistan.

Scandali.
Da Lockheed fino a Tangentopoli.

Milano
Personaggi ed eventi sullo sfondo del Duomo

Napoli
L’annoso problema dei rifiuti.

Forattini
Autoritratti.
La Censura. Le querele. I processi.

Post mortem
La pietas di Forattini.

Le citazioni
Pellizza da Volpedo. Il quarto stato.
Walt Disney.
Schulz.
Chaplin.

Fatti e misfatti dal mondo
L’attentato a Giovanni Paolo II. 1981
La caduta del muro di Berlino. 1989
L’attentato alle Twin Towers. 2001

Lo Sport
La Ferrari.
Il Calcio. Italia ‘90. I mondiali di calcio.
Le Olimpiadi.

La TV
RAI. Le lottizzazioni.
Mediaset. Il conflitto di interessi.





RICERCA NEL CATALOGO /

RICERCA NEL SITO /

MOSTRE IN CORSO /

Per visualizzare correttamente il contenuto di questo sito è necessaria una versione di flash più recente.
Scarica l'ultima versione di Flash Player